Archivi categoria: La casalinga leccese

Diario semitragico di una scrittrice con il blocco dello scrittore

Devo scrivere. Bene. Vado a fare la custode d’inverno all’Overlook? No, non ho una moglie e un figlio da massacrare. E, poi, soffro troppo il freddo. Devo scrivere. Bene. Faccio una passeggiata? No, non ho le scarpe adatte e, poi, … Continua a leggere

Pubblicato in L'ombelico della Toma, La casalinga leccese | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Il 9 settembre sarà per sempre il giorno dell’amore.

Il nove settembre sarà per sempre un giorno speciale e, quest’anno, per celebrarlo, uso le parole che il papà di Ada, in punto di morte, lascia alla moglie. Vederti sfiorire accanto a me, questo avrei voluto. Farti forza quando il … Continua a leggere

Pubblicato in La casalinga leccese | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Come puliscono le mani mie, non pulisce niente: Ada vs la nuova aspirapolvere della Signora.

La signora si è comprata un’aspirapolvere nuova. Una specie di disco volante sembra, che tu l’accendi con il piede e quella inizia a girare come una pazza per tutta casa e ti leva la polvere dal pavimento. Un’aspirapolvere che tiene … Continua a leggere

Pubblicato in La casalinga leccese | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Ché un poco di mangiare buono, ti fa più saporita la vita.

Oggi ho deciso di cucinare le polpette al sugo. Mi serve la polpa macinata, il pane grattato, le uova, il formaggio, un poco di latte, il sale, il pepe, quanto ce ne vuole, quanto ne basta. Sono semplici le polpette, … Continua a leggere

Pubblicato in La casalinga leccese | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 3 commenti

Paolo mio, i sogni, certe volte, pure per me si avverano…

Paolo mio, e chi lo avrebbe mai detto, tre anni fa, che poi diventavo famosa per davvero? Pure la fotografia dentro la libreria mi hanno messo… Che se la mamma mia ancora ci stesse con la testa, sarebbe contenta proprio! … Continua a leggere

Pubblicato in La casalinga leccese | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Voglio vivere in una canzone di Claudio Baglioni e avere legnetti di cremino da succhiare. Sì, ma il gelato chi se lo è mangiato?

Paolo mio, ho fatto i pasticciotti stamattina. 1 Kg di farina. E fate un montone con il buco in mezzo. Mi sono usciti proprio buoni che, ad un certo punto, gli ho dato sulle mani a Gino mio perché se … Continua a leggere

Pubblicato in La casalinga leccese | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

E intanto nella pancia della Vanessa…

Sono incinta. Così dice questa specie di termometro di plastica bianca. Mi sono seduta sul cesso e mi sono pisciata sulle mani. Così ho scoperto di non essere più sola. Qui dentro c’è qualcuno. Che poi non ho scoperto proprio … Continua a leggere

Pubblicato in Campagna elettorale, La casalinga leccese | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti