Un amore. Il 9 settembre. Sempre.

Nove_SettembreVoglio dondolare con te su una barca.
Piccola, di legno, ci basterà.
O stare insieme per tre mesi su un cargo, tra il Portogallo e l’Argentina.
Ti va?
Partire, andare dall’altra parte di tutti i mari, pescare i polpi, arricciarli come i tuoi capelli.
Voglio metterti una mano sull’orecchio e farti dormire felice.
Voglio preparare per te la pasta con le vongole.
Il pane fresco.
L’insalata di pomodori.
Voglio sistemarti il bavero della giacca e ficcarti bene in testa il cappello.
Voglio farti arrabbiare.
Voglio che tu mi faccia arrabbiare.
Voglio il pane, le brioche, le rose, il comunismo e la libertà.
Voglio viaggi.
Voglio stare con te su un aereo e avere più paura del solito per essere consolata meglio.
Voglio fare letti con te.
Ma, soprattutto, voglio disfarli.
Voglio avere ragione perché io ho ragione.
Lascia fare a me, tu non hai molto talento per queste cose.
Quanta pazienza ci vuole con te, perfino con il tuo ricordo occorre pazienza.

Annunci

Informazioni su Simona Toma

Da Questo Libro Presto Un Film. un'esilarante storia d'amore e cinema. dal 31 Maggio in tutte le librerie. ed. Mondadori.
Questa voce è stata pubblicata in Eugenio e Caterina, L'ombelico della Toma, Lettere d'amore, Mangiare e amare e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...