Quella casa, quello che sei stato.

tumblr_n2sw8juysV1qz6f9yo3_500

Incipit. Faccio una lavatrice.

Allora, vi avverto, non rompetemi le balle perché sono meno Toma del solito, è che proprio non mi viene la battuta matta in ‘sto periodo, come dire, ho troppi pensieri per la testa, manco vi sto a dire quanti ma sono almeno più di 5 ma meno di dieci e, in ogni caso, sono grossi e scalmanati.

Un pensiero per la casa: devo trovare il mio posto nel mondo.
Un pensiero per il lavoro: devo trovare qualcosa che gli somigli.
Un pensiero per i libri: sono tre, sono tanti, sono andati fuori da questo corpo, verranno pubblicati entro un anno da tre colossissime case editrici, nulla è sotto il mio controllo.
Un pensiero per il sonno: non ci siamo, no, no, no.
Un pensiero per l’ipocondria: ho cento malattie e di tutte e cento, contemporaneamente, morirò.
Un pensiero per l’ansia e il panico: belli miei, forse senza di voi sarei perduta.
Un pensiero per l’autocontrollo: sorridi, va tutto bene, sorridi, ti ho detto.
Un pensiero per il mio cuore: ahi, ahi, ahi, che male che fa e invece no, “ti ho mandato via, sento il rumore della città, non faccio niente, resto chiusa qua, ecco un altro dei miei limiti, io non sapevo dirti che solo a guardarti mi dai i brividi, anche a una stronza come me, come me…”
Ecco, patetica ragazzina, ho messo anche la citazione da Bersani Samuele, bene, ho fatto tutto nella vita, a questo punto, non c’è che dire e poi, visto che mi ci trovo, il 15 Aprile voglio andare a vedere il concerto qui a Lecce e ci andrò da sola ma non è un atto volontario sicché se qualcuno vuol venire con me, sappia che non dico no, NON DICO NO!
È chiaro il messaggio?
Quindi a quanti pensieri siamo? Boh, ho perso il conto.

Gironzolando per la città, searching for my place, mi è venuto da pensare alla mia ultima casa milanese.
E a quello che sei stato.
Mi ricorderò il cane nero, gigante la prima volta che l’ho vista e la coda che mi frustava il polpaccio, una coda grande quanto le sartie di una barca.
La sera avevo il livido a forma di vela, mi ricordo.
Il trasloco e lo stabilizzato che mi destabilizzava.
Il sorcio nella gabbia del tipo che ci stava prima, mi ricordo, “criceto russo” prego signorina, no way mister, è un sorcio, non mi prendi in giro.
Il 3 Agosto si torna a Lecce, mi ricordo, 22 ore di autostrada, una follia, tre ore a dormire in Abruzzo, il compagno Lelio alla guida, mi ricordo, e il cd di Albano, “ci sarà una storia d’amore in un mondo migliore…”
La prima notte che ci ho dormito in quella casa, mi ricordo.
La sera che sei arrivato, mi ricordo, stavo malissimo, quel ricordo me lo tengo stretto, molto stretto.
Mi sarà utile, prima o poi.
Di te, mi ricordo, le telefonate, il credito che va giù, la connessione che non c’è, le risate, io che impazzisco, mi ricordo.
Ho pianto, mi ricordo.
Non te l’ho mai detto, mi ricordo.
Non ero stronza è che mi sentivo stronza, difficile da spiegare, mi ricordo.
Uno sbaglio che non mi è mai stato perdonato, mi ricordo.
Lo yoga e il boogie woogie.
Il pub sotto casa.
Il mercato, il lunedì mattina.
Il vino.
Il treno preso una sera da Stazione Centrale e il fatto che non ci sono mai più ritornata in quella casa, a Milano, mi ricordo.

E, comunque, ci sono alcuni lividi che ce li abbiamo tutti e due.
E, comunque, ci sono alcuni lividi che ce li siamo fatti insieme.

Non vedo l’ora di ritornare la cazzona che sono.
Con chi esco stasera?
Grazie per l’attenzione.

 

Annunci

Informazioni su Simona Toma

Da Questo Libro Presto Un Film. un'esilarante storia d'amore e cinema. dal 31 Maggio in tutte le librerie. ed. Mondadori.
Questa voce è stata pubblicata in L'ombelico della Toma, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...