Ho tagliato i capelli prima di desiderare di cambiare vita e, ribadisco, il tempismo è una cosa per scemi.

tumblr_mxtwrgg0X11qz6f9yo2_500Mi piacerebbe scrivere di più.
Sul serio, lo so che detto da una che non aggiorna questo blog dal 9 settembre, non suona esattamente come una dichiarazione credibilissima.
Ma è vero.
Mi piacerebbe scrivere di più e non passa giorno che non pensi di scrivere qualcosa ma poi boh…
Sarà che scrivo tutti i giorni altre cose che, poi alla fine, al blog chi ci pensa più?

Il problema è che sono sotto attacco: ossia, sono sotto consegna del mio secondo romanzo e ho proprio paura.
Ma una cosa bestiale proprio.
E non ragiono benissimo.
Quando ho scritto il primo romanzo mica ci pensavo.
Mica potevo immaginare che sarebbero successe delle cose, tipo di venire letta da altri che non fossero il mio editor o mia madre.
Oppure, che mi si chiedesse di pubblicare altre cose scritte da me.
Invece, è successo e tanto per fortuna.
E quindi ora ho paura.

E, poi, il panico da consegna è diventato anche nostalgia da consegna.
Una cosa strana.
Mi spiego: i miei personaggi vanno, non sono più miei soltanto, loro hanno vissuto con me in questo anno cattivone, ci sono stati, qualunque cosa mi sia successa più di tutti ci sono stati e sicuramente più delle persone che hanno deciso di non esserci.
Paradossalmente, loro sanno tutto di me ma io non so niente di loro perché sta cominciando la loro vera vita: quella senza di me.
Diventano altro da me ed è una cosa strana e bella e dolorosa.
La mia raccomandazione è sempre quella: siate gentili con loro nonostante me.

Stamattina, ho scartato un regalo di Natale che avevo preso, per la prima volta dopo 13 anni, per una persona, ma non ho fatto in tempo a darglielo e quindi l’ho scartato io perché quel pacchetto mi rendeva triste.
Pare che io sappia scrivere ma non parlare.
Pare, semplicemente, che io sia sempre il momento sbagliato di qualcun altro.

I miei personaggi so quando andranno, hanno una scadenza, si chiama deadline.
Con le persone, queste certezze non le ho mai avute.

Ma perché volete fare gli scrittori? A stare troppo tempo da soli si impazzisce…
E, inoltre, i regali di Natale comprateli dal 27 dicembre in poi, solo così non correrete rischi…
Domani, farò un casino di battute spisciolose, giuro!
Vi amo.

Annunci

Informazioni su Simona Toma

Da Questo Libro Presto Un Film. un'esilarante storia d'amore e cinema. dal 31 Maggio in tutte le librerie. ed. Mondadori.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...