LA COPY SOUBRETTE WRITER. OVVERO IL PRINCIPE HARRY NON RIESCE A TROVARE IL SUO PRIMO VERO AMORE . ANCHE SE QUESTO, IN GENERE, CAPITA ALLE PRINCIPESSE E NON AI PRINCIPINI BEONI.

Ho inventato un nuovo mestiere.

Dopo l’esperienza di venditrice di cocco e mandorle su Corso Buenos Aires d’estate e poi di fichi d’India già sbucciati in Isola, ora è il momento del mio 2.0.

Il mio nuovo mestiere è adesso quello della COPY SOUBRETTE WRITER.

La copy soubrette writer (d’ora in poi, per comodità, CSW) è quella che ti vende di tutto, soprattutto se stessa e lo fa dannatamente bene.

Ti rincoglionisce lentamente con le parole e poi ti colpisce duro ma, mentre ti butta a terra, tu ridi e non ti fa male.

La CSW arriva tardi, finisce tardi ma, al contrario della signora Luisa, pulisce il water e anche il fornello.

La CSW ha gli asteroidi nella testa e i fuochi d’artificio negli occhi.

Scrive cose e tu ti senti a casa come se stessi guardando Rai Uno al sabato sera.

La CSW è una karateka, ti attacca, ti colpisce e poi sono cazzi tuoi.

La CSW anche se non è vestita di paillettes luccica e ti illumina.

Perché la CSW è scema naturale.

Perché la CSW  ha il cervello cotonato.

Perché la CSW ha come modelli Emanuele Pirella e Amy Winehouse.

Perché la CSW è un marchio registrato presso tutti i sottopassaggi della metro.

Perché la CSW è Marisa Laurito che, nonostante sia Marisa Laurito, va in televisione e fa la mossa.

“Come la superficie di uno specchio riflette qualunque cosa le stia davanti, così il karateka deve rendere vuota la sua mente da egoismo e debolezze, nello sforzo di reagire adeguatamente a tutto ciò che potrebbe incontrare.” G. Funakoshi

Non c’entra un cazzo ma mi piace. Ma forse sì c’entra, è un po’ per addetti ai lavori. L’ho trovata su Wikipedia.

Vengano, siori, vengano senza paura, non posso farvi nulla di male.

Godetemi.

Io prendo i proverbi e li metto sottosopra, li sconquasso, li rigiro.

E allora io voglio essere la terza che sta comoda e gli altri due che mi guardano in imbarazzo.

Voglio che tra il dire e il fare ci sia di mezzo un piatto di spaghetti con le cozze.

Vorrei che chi va con lo zoppo gli insegnasse a correre o, al massimo, si sedesse con lui su una panchina a riposare.

Vorrei che la gatta frettolosa, semplicemente, arrivasse prima.

E se una rondine non fa primavera, sicuramente, un milione di piccioni fanno piazza Duomo.

E quando un milione di piccioni in piazza Duomo volano tutti insieme, rivelano il piccolo bambino giapponese rimasto in posa sotto di loro, da giorni.

Vorrei che il diavolo se proprio non deve fare i coperchi, poi dopo dia una mano a pulire la cucina dagli schizzi di sugo.

Vorrei che il mio primo amore si scordasse di me.

Vorrei far trenta, trentuno ma anche ventinove prima.

Vorrei buoi italiani sposati a mucche svizzere.

Vorrei che l’amicizia stretta dal vino fosse per sempre.

Vorrei che chi fa da sé facesse anche un po’ per me. E sono disposta a ricambiare.

Vorrei che chi trova un amico trovasse quanto meno un passaggio la sera se i mezzi non vanno più.

Vorrei che il cuor allegro non avesse bisogno di aiuto.

E vorrei che quello che non ti uccide, non ti facesse, comunque, troppo male.

Vabbe’, domani vi scrivo una cosa d’amore, va’.

Annunci

Informazioni su Simona Toma

Da Questo Libro Presto Un Film. un'esilarante storia d'amore e cinema. dal 31 Maggio in tutte le librerie. ed. Mondadori.
Questa voce è stata pubblicata in La Copy Soubrette Writer. Contrassegna il permalink.

Una risposta a LA COPY SOUBRETTE WRITER. OVVERO IL PRINCIPE HARRY NON RIESCE A TROVARE IL SUO PRIMO VERO AMORE . ANCHE SE QUESTO, IN GENERE, CAPITA ALLE PRINCIPESSE E NON AI PRINCIPINI BEONI.

  1. Veronica Cataleta ha detto:

    Simona Toma, oltre a essere una scema naturale…sei geniale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...