Un, due, tre, bella!

Tra gli articoli e le minchiatine varie di questo blog, saltellano profumate e colorate le meravigliose illustrazioni di Haregù Pagani.

Haregù è un esserino molto speciale, è bene che lo sappiate da subito.

Ha già disegnato parte del mio libro. E mi ha reso molto felice. Che proprio poco non è.

 

Inoltre, se volete farvi un favore, dovete sapere che i disegni di Haregù sono magici. Fanno avverare i desideri.

Come le stelle cadenti. Ma meglio. Le illustrazioni volanti. Che qui da noi non cade proprio un bel niente.

Istruzioni per assecondare la nostra morbida follia:

Prego, voler stampare su un foglietto (anche in bianco e nero, Haregù non si arrabbia, Haregù non è stata proprio programmata per arrabbiarsi) di carta leggera, leggera, meglio se riciclata, l’illustrazione di Haregù che più vi attalenta, come da link allegato (ma si vedono i link? Scusate, sono una pivellissima e, in questo momento, sia Haregù sia Michele, che mi assistono con la pazienza dei forti, sono variamente impegnati nelle loro vite e mi lascian sola a fare danni).

Con la vostra bella stampa, mettetevi in piedi vicino alla vostra persona, oggetto, fiore pianta, nome-cosa-città. dire-fare-baciare-lettera-testamento, monumento, pelouche, cibo, animale, preferito.

Se siete in casa scegliete il punto in cui la vostra identità si sente più stimata e confortata anche se, compatibilmente con la stagione e con il luogo in cui vi trovate, sarebbe consigliabile uscire fuori in un parco, sempre che ci sia o che abbiano avuto la grazia di lasciarlo.

Oppure, sapete cosa vi dico? È arrivato il momento di farvene uno, si può cominciare mettendo un vaso con un fiore su un marciapiede che vi piace. In ogni caso, organizzatevi, provate a costruirlo da voi, non vi preoccupate, come sempre proveranno a costruirci su un grattacielo perché, lo sapete, il parco chiama il grattacielo. Secondo me, il trucco sta nella parola. Chi costruisce i grattacieli ha un problema con la parola parco e quindi il trucco sta nel metterci d’accordo e decidere di dare ai parchi un nome diverso, un nome qualunque, chiamatelo, che ne so, prosciutto, pallone, coniglio o Samantha Fox, e quando vi scoprono cambiate ancora nome, chiamatelo burro e salvia, apocalisse, gelato al limòn o Pippo Baudo e prendeteli in giro così, per tutta la vita. Non so se poi alla fine ce la farete, fino a quando riuscirete a respingere gli attacchi però, secondo me, almeno un po’ vi divertirete!

Scusate la lunga parentesi. Io apro sempre lunghe parentesi. Ho la fronte alta e spaziosa.

Detto ciò, reggete con entrambe le mani la stampa di Haregù. Guardatela a lungo e poi poggiatela sul viso, facendovi aderire per bene fronte e mento e poi pronunciate con il volume di voce che preferite, dipende da quanto non vi importi di essere guardati sghembi, ma ATTENZIONE, con gli occhi bene aperti, le parole: MARMELLATA, SALSICCIA, ACQUA DI MARE E PROFUMO DI MENTA, magari con il sottofondo di una canzone che vi piace. Io, per esempio, l’ho appena fatto ascoltando la magnifica voce di Matilde Davoli (Girl with a gun) in In the sunshine. Consiglio, consiglio, consiglio!

Poi esprimete il vostro desiderio, ricordando che state semplicemente esercitando un vostro diritto sancito nella “Carta costituzionale della vita che vogliamo”. Ora, lasciate cadere il foglio accompagnandolo con un soffio, seguitene il volo e basta.

Magari si avvera. Io ci credo.

P.S.

Va da sè che, poi, il desiderio lo potete esprimere esattamente come vi pare, come vi fa sentire meglio. L’unica cosa che mi sento di consigliarvi è che se tenete l’illustrazione a schermo sul vostro computer sarebbe meglio non fargli fare alcun volo. Questa non sarebbe esattamente una buonissima mossa…

Annunci

Informazioni su Simona Toma

Da Questo Libro Presto Un Film. un'esilarante storia d'amore e cinema. dal 31 Maggio in tutte le librerie. ed. Mondadori.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...